Cinghiali
Cinghiali
Territorio

Cinghiali, presto attivo il Piano faunistico-ambientale per risolvere l'emergenza

Le dichiarazioni del presidente della quinta commissione Ambiente, Paolo Campo

La Regione Puglia avrà presto il Piano faunistico-ambientale contenente la strategia operativa per gestire in modo sostenibile la relazione tra le attività economiche e sociali e lo sviluppo della fauna selvatica. Così assicura il presidente della quinta commissione Ambiente, Paolo Campo

L'obiettivo è risolvere l'emergenza che deriva della proliferazione dei cinghiali sulle colture agricole e le aree ambientali di pregio; in uno con la prevenzione dei sempre più numerosi incidenti stradali, che sul Gargano hanno già provocato una vittima.

Attenzione: non c'è e non ci sarà un accanimento nei confronti degli ungolati, piuttosto la definizione di un piano di gestione e di densità sostenibile per attuare misure di prevenzione, controllo e, nel caso, abbattimento.

Quest'ultima misura è l'extrema ratio, già utilizzata in regioni come Toscana e Umbria, da adottare in forma controllata e coordinata con le Asl, prevedendo anche l'autorizzazione della filiera corta della carne con la macellazione delocalizzata.

È fuori di dubbio che in alcune aree della Puglia, a partire dal Gargano, si stia vivendo una vera e propria emergenza che ha un impatto finanziario sempre più grave tanto sulle imprese che sul bilancio della Regione e dello Stato.

Oggi le Commissioni Ambiente e Sviluppo economico del Consiglio regionale hanno approvato all'unanimità il parere consultivo al Piano faunistico-venatorio 2018-2023, che sarà deliberato dalla Giunta, avviando a soluzione questo complesso tema.
  • cinghiali
Altri contenuti a tema
«I cinghiali sono un problema», dagli agricoltori alla politica la voce è unanime «I cinghiali sono un problema», dagli agricoltori alla politica la voce è unanime Le posizioni dei rappresentanti politici, degli enti e delle associazioni di categoria
Allarme cinghiali, ettari di coltivazioni distrutti, Cia Puglia: «Fuori controllo» Allarme cinghiali, ettari di coltivazioni distrutti, Cia Puglia: «Fuori controllo» Nell’Alta Murgia circa 4000 esemplari liberi: migliaia di euro di danni. Oggi protesta a Montecitorio
«I cinghiali sono un problema». Il Parco al tavolo con gli agricoltori «I cinghiali sono un problema». Il Parco al tavolo con gli agricoltori Obiettivo è valutare la gestione dell'emergenza
Cinghiali, il Parco recinta la foresta di Acquatetta: vietato avvicinarsi Cinghiali, il Parco recinta la foresta di Acquatetta: vietato avvicinarsi Saranno apposte delle tabelle di segnalazione della zona off limits
Allarme cinghiali nelle campagne, via libera all'abbattimento Allarme cinghiali nelle campagne, via libera all'abbattimento Anche nel nostro territorio, in esecuzione della sentenza della Corte Costituzionale
Parco Alta Murgia, la Regione finanzia il progetto della filiera del cinghiale Parco Alta Murgia, la Regione finanzia il progetto della filiera del cinghiale Quasi mezzo milione di euro per il progetto pilota di cattura e macellazione del cinghiale selvatico
Emergenza cinghiali, Tarantini: «Contenimento tra le priorità del Parco Alta Murgia» Emergenza cinghiali, Tarantini: «Contenimento tra le priorità del Parco Alta Murgia» Tavolo di confronto con le associazioni agricole
Cinghiali nelle campagne, le associazioni protestano a Montecitorio Cinghiali nelle campagne, le associazioni protestano a Montecitorio Domani la manifestazione per chiedere interventi urgenti
© 2001-2021 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.