fondi europei
fondi europei
Territorio

Jobs Act, appuntamento CGIL nella Bat

Si terrà mercoledì 4 marzo al Museo Diocesano di Trani dalle 17,30

Da quando il primo marzo è entrato in vigore il Jobs Act molte sono state le polemiche elevate dai diversi sindacati di categoria, ma poche le notizie e le informazioni innerenti questa nuova legge del Governo Renzi: via libera al cosiddetto contratto a tutele crescenti, addio all'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori per le nuove assunzioni e spazio alla nuova indennità di disoccupazione, la Naspi. Queste sono solo alcune delle principali novità nel mercato del lavoro, così come definito nei decreti attuativi approvati dal Consiglio dei Ministri. Per comprendere meglio quali siano le direttive e le possibilità lavorative la Cgil Bat ha organizzato a Trani, presso il Museo Diocesano, mercoledì 4 marzo, a partire dalle ore 17.30 un convegno dedicato al tema alla presenza dei lavoratori del territorio che interverranno nella discussione ciascuno portando al tavolo la propria esperienza occupazionale al tempo del Jobs Act. A guidare i lavori saranno Angela Seccia, segretaria Cgil Bat e Luigi Antonucci, segretario generale Cgil Bat. Inoltre saranno presenti il prof. Vincenzo Bavaro, docente di diritto del lavoro all'Università di Bari, l'arch. Cosimo Santoro di Confindustria Bat e Vincenzo Corvasce, presidente Confartigianato Barletta. A concludere la discussione Serena Sorrentino, segretaria nazionale Cgil.
«Sono tanti gli aspetti che ci preoccupano di questo Jobs act», dichiara Antonucci nel presentare l'iniziativa di mercoledì. «Innanzitutto riteniamo che con questi provvedimenti rimanga invariata la precarietà che contraddistingue già il nostro mercato del lavoro. Non solo, con il nuovo contratto a tempo indeterminato, cosiddetto a tutele crescenti, si aggiungerà solo altra precarietà a quella già esistente. Tra l'altro, non abbiamo ancora capito quali siano le tutele figuriamoci se sappiamo come e quando potranno addirittura crescere. Proviamo ad azzardare una supposizione, forse non ce ne sono affatto di tutele esattamente come accade per un lavoratore a nero. Chissà cosa penseranno le banche quando un dipendente con un simile contratto andrà a chiedere un prestito?».
«E poi pensiamo agli addetti negli appalti, saranno tra i più penalizzati perché potrebbero trovarsi di fronte a licenziamenti per essere poi riassunti con il nuovo contratto. Senza parlare dell'indennità di disoccupazione: con la Naspi il sussidio viene sì allungato nel tempo ma decurtato del 3% dal quarto mese in poi. E non è ancora tutto, perché non sappiamo ancora cosa accadrà con i nuovi decreti sul demansionamento e sul controllo a distanza che devono ancora passare dalle Camere. Sono davvero tante le questioni sul tavolo in queste ultime ore e mercoledì con l'aiuto degli esperti e della segretaria nazionale della Cgil Serenza Sorrentino cercheremo di capire ancora meglio come stanno le cose e proveremo a dare una risposta alla domanda sulle prospettive per il lavoro».
  • CGIL
  • Jobs act
Altri contenuti a tema
Assalto alla CGIL, oggi sede di Minervino Murge aperta per solidarietà Assalto alla CGIL, oggi sede di Minervino Murge aperta per solidarietà Apertura delle sedi in tutta Italia
Assistenza domiciliare, Cgil chiede tavolo di confronto alla Regione Assistenza domiciliare, Cgil chiede tavolo di confronto alla Regione Con l'intesa Stato-Regioni a disposizione 4 miliardi di euro del Piano di ripresa e resilienza
DaD per triennio superiori, FLC CGIL: «Dannosa, si avvii una concertazione» DaD per triennio superiori, FLC CGIL: «Dannosa, si avvii una concertazione» Nota di Claudio Menga, segretario generale FLC CGIL regionale
Arriva Filomena Sinisi, cambio al vertice della Camera del Lavoro di Minervino Murge Arriva Filomena Sinisi, cambio al vertice della Camera del Lavoro di Minervino Murge Dal 1978 in Cgil, prima donna a ricoprire il ruolo di coordinatrice di una Cdl nella Bat
Cambio al vertice della Fp Cgil Bat: Ileana Remini è la nuova segretaria generale Cambio al vertice della Fp Cgil Bat: Ileana Remini è la nuova segretaria generale È stata eletta dall’assemblea generale della categoria del pubblico impiego della provincia alla presenza dei vertici della Fp e Cgil
Agricoltura, nella fase 3 la Flai Cgil Bat torna in strada Agricoltura, nella fase 3 la Flai Cgil Bat torna in strada Assemblee in sicurezza nei posti di lavoro e regolarizzazione dei migranti. Riglietti: “Al via monitoraggio cassa integrazione”
Covid19 e sanità, Spi Cgil: «Riqualificare strutture di Minervino e Spinazzola» Covid19 e sanità, Spi Cgil: «Riqualificare strutture di Minervino e Spinazzola» Il segretario generale dei pensionati Felice Pelagio analizza la situazione della sanità pubblica nell’emergenza covid-19
Contagi nelle Rsa, la Cgil al Prefetto: «Tamponi a tutti i pazienti e operatori» Contagi nelle Rsa, la Cgil al Prefetto: «Tamponi a tutti i pazienti e operatori» La richiesta di D'Alberto dati i casi di Minervino Murge, Canosa e Bisceglie
© 2001-2021 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.