Coordinamento Aziendale Trapianti Asl Bt
Coordinamento Aziendale Trapianti Asl Bt
Enti locali

Coordinamento Aziendale Trapianti Asl Bt, inaugurata unità operativa

Nel 2019 eseguite 12 osservazioni per donazione multiorgano con più basso tasso di opposizione di Puglia

Elezioni Regionali 2020
Si è tenuta ieri mattina la cerimonia di inaugurazione della Unità operativa semplice a valenza dipartimentale Coordinamento Aziendale Trapianti della Asl Bt. «Il modello organizzativo costruito in anni di lavoro continuo e incessante su tutto il territorio aziendale oggi è una realtà che ci consente di raccontare una storia di successo. Siamo orgogliosi di presentare questa organizzazione aziendale – ha detto Alessandro Delle Donne, Direttore Generale della Asl Bt – che ha al suo interno professionisti appassionati al servizio della comunità. In soli due anni sono stati capaci di ribaltare i tassi di adesione alla donazione degli organi attraverso una intensa attività di sensibilizzazione sul territorio».

Nel corso del 2019 nella Asl Bt sono stati eseguite 12 osservazioni per donazione multiorgano con un tasso di opposizione del 16,6 per cento (il più basso di Puglia) mentre le donazioni di cornee sono state in totale 64, il numero più alto registrato in regione. «Questi numeri ci consentono di dire che il lavoro fatto nella Asl Bt è una best practice regionale – ha detto il prof. Loreto Gesualdo, Direttore del Coordinamento regionale Trapianti – siamo molto soddisfatti del lavoro fatto fino ad ora e siamo certi che si potrà fare sempre meglio grazie a un gruppo di lavoro affiatato e formato».

«I ringraziamenti da fare sono tanti – ha detto Giuseppe Vitobello, Responsabile UOSVD Coordinamento Trapianti – ma voglio innanzitutto ricordare le famiglie dei donatori a cui sempre va il nostro pensiero e tutto il personale ospedaliero che, non appena si avvia una osservazione per la donazione degli organi, viene coinvolto in una attività intensa e impegnativa. Il mio personale ringraziamento va poi al dottor Federico Ruta (referente infermieristico aziendale per la donazione degli organi e dei tessuti) e alla dottoressa Lia Colasuonno (referente per la donazione di organi e tessuti della Unità operativa di Anestesia e Rianimazione dell'ospedale di Andria».

A benedire i luoghi della unità operativa è stato il vescovo di Andria, Mon. Luigi Mansi: «qui lavorano e lavoreranno donne e uomini di compassione – ha detto il vescovo – professionisti capaci di cura del corpo e dell'anima».
  • Asl Bt
Altri contenuti a tema
Alla Asl Bt le ferie si possono cedere ai colleghi Alla Asl Bt le ferie si possono cedere ai colleghi Approvato il regolamento che disciplina l'istituto delle "ferie solidali"
Asl Bt, prorogati al 2021 i contratti degli operatori socio sanitari Asl Bt, prorogati al 2021 i contratti degli operatori socio sanitari Delle Donne: «Abbiamo bisogno dell'apporto lavorativo garantito dagli OSS»
Ok alle visite dei parenti in ospedale. Asl Bt: «Cauta riapertura» Ok alle visite dei parenti in ospedale. Asl Bt: «Cauta riapertura» L'accesso sarà consentito valutando singolarmente ogni caso e nel rispetto delle norme di sicurezza anticontagio
2 Malati soli in ospedale: visite dei parenti? Meglio la prudenza Malati soli in ospedale: visite dei parenti? Meglio la prudenza L'Asl Bt sta valutando la possibilità di consentire ai padri di assistere al parto naturale delle proprie compagne
Ripresa attività sanitarie, i sindacati chiedono incontro alla Asl Bt Ripresa attività sanitarie, i sindacati chiedono incontro alla Asl Bt Cgil, Cisl e Uil: «Necessario definire le misure necessarie ai bisogni di salute dei cittadini della Bat»
Recupero prestazioni e prenotazioni riaperte, il piano ripartenza della Asl Bt Recupero prestazioni e prenotazioni riaperte, il piano ripartenza della Asl Bt In tutte le strutture è garantita la massima sicurezza
Ritiro dei referti del laboratorio analisi on line Ritiro dei referti del laboratorio analisi on line Scaricabili dal portale della Asl Bt e visibili sul Fascicolo Sanitario Elettronico
Fase 2, riprendono le visite dei medici di base e dei pediatri Fase 2, riprendono le visite dei medici di base e dei pediatri I medici ricevono in ambulatorio su appuntamento, ricette mediche tramite fascicolo elettronico
© 2001-2020 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.