Vacanze
Vacanze
Turismo

Turismo in overbooking in Puglia. Ma senza guida

Una regione dalla bellezza sorprendente che deve rispondere meglio alle aspettative di chi arriva

Dopo i numeri da record del 2019, seguiti dai due anni di problematiche legate alla pandemia, torna a crescere in maniera importante il turismo in Puglia. Una regione di una bellezza sorprendente, una vera e propria "autentica meraviglia". Ma ancora senza adeguati servizi di contorno: nei giorni scorsi abbiamo raccolto le lamentele di alcuni tour operator che offrono esperienze turistiche guidate su tutto il territorio regionale, e che hanno sottolineato la questione della mancanza di un numero adeguato di guide turistiche accreditate. Certo, perché per poter svolgere la professione di guida turistica è obbligatorio essere abilitati dalla Regione Puglia attraverso una selezione pubblica con esame scritto che certifichi le abilitazioni.

Il problema è che l'ultimo bando è stato pubblicato nel 2016 (con proroghe si è arrivati al 2018) ma da allora non ci sono state possibilità per nuove abilitazioni. Dunque da 4 anni in Puglia non si "producono" più nuove guide turistiche. Questo comporta difficoltà nel poter offrire ai visitatori guide turistiche (per italiani ma anche per stranieri, in lingua inglese, francese, tedesca, spagnola: queste ultime pare siano davvero in numero esiguo), tanto da dover rinunciare a prenotazioni per mancanza disponibilità.

Certo, le azioni e le progettualità messe in campo ormai da decenni dalla Regione Puglia nel campo della promozione turistica stanno dando i frutti sperati, in particolar modo quella "destagionalizzazione" da tempo predicata, che sta portando da noi sempre più persone da tutto il mondo. Contemporaneamente, però, manca la giusta attenzione per strutturare e consolidare l'intera filiera dei servizi turistici: le guide sono un esempio importante, e di questo ci occupiamo oggi, ma si potrebbe estendere anche ad altri "servizi" che riguardino la ristorazione, il settore alberghiero, il balneare e l'accoglienza più in generale potenziando e diversificando servizi e offerta.

C'è urgente bisogno di guide turistiche (ma non soltanto: il "turismo" deve essere una professione, non un'occasione stagionale) in grado di aumentare la qualità dell'accoglienza e dei servizi: solo così la Puglia potrà mantenere nel tempo lo scettro di regina tra le mete turistiche ed essere realmente un'autentica meraviglia.
  • turismo
Altri contenuti a tema
Ferragosto, boom di visitatori a Castel del Monte Ferragosto, boom di visitatori a Castel del Monte Oltre 4.500 presenze registrate da sabato a lunedì
Riapertura di avvisi pubblici per il turismo: anche Minervino tra i comuni che potranno richiedere i finanziamenti Riapertura di avvisi pubblici per il turismo: anche Minervino tra i comuni che potranno richiedere i finanziamenti L’obiettivo dei progetti da realizzare è quello di stimolare le sinergie tra i piccoli operatori agrituristici e del turismo rurale
12 Non abbiam bisogno di Briatore. Ma che turismo vogliamo? Non abbiam bisogno di Briatore. Ma che turismo vogliamo? Sempre più numerosi i "vips" che scelgono la nostra regione. Ma il turismo è un'altra cosa
Oleoturismo, Galizia: "Occasione di rilancio per turismo e imprese agricole pugliesi" Oleoturismo, Galizia: "Occasione di rilancio per turismo e imprese agricole pugliesi" Firmato il decreto che stabilisce linee guida e indirizzi per l’esercizio dell’attività oleoturistica
Turismo, la Bat all'ultimo posto delle province pugliesi Turismo, la Bat all'ultimo posto delle province pugliesi Sviluppo turistico sotto la lente d'ingrandimento di Confesercenti Provinciale B.A.T.
“Turismo per la crescita inclusiva. La persona oltre le statistiche” “Turismo per la crescita inclusiva. La persona oltre le statistiche” Il messaggio di don Geremia Acri in occasione della 42^ Giornata Mondiale del Turismo
Conoscere Minervino, una iniziativa per le vie del centro storico Conoscere Minervino, una iniziativa per le vie del centro storico Giro per i bambini dagli 8 ai 12 anni
Enoturismo, accolte modifiche alla legge regionale Enoturismo, accolte modifiche alla legge regionale Pentassuglia: "Abbiamo accolto istanze del settore. Obiettivo è normare in modo snello ed efficace il comparto"
© 2001-2022 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.