Scuola e covid
Scuola e covid
Scuola e Lavoro

Scuola, dopo Pasqua quasi 1500 positivi fra studenti e personale

Oltre 5000 in quarantena in due settimane in tutta la Puglia

La Regione Puglia, a seguito della emanazione della prima ordinanza num. 407, ha avviato un sistema di rilevazione dei casi di positività e dei soggetti in quarantena da parte dei referenti Covid19 scolastici, consolidatosi nella vigenza delle ulteriori ordinanze regionali.

Il Dipartimento Promozione della Salute della Regione Puglia comunica i dati di questa attività di sorveglianza relativi alle settimane 5-10 aprile e 12-17 aprile.

Secondo la rilevazione dei casi segnalati fra gli studenti ed il personale scolastico, nelle due settimane successive il fine settimana di Pasqua, sono stati segnalati in media circa 550 casi di contagio fra gli studenti e 160 casi nel personale scolastico.

In particolare sono risultati positivi nella settimana 5-10 aprile: 567 studenti e 190 personale scolastico; nella settimana 12-17 aprile sono risultati positivi 540 studenti e 154 personale scolastico.

L'impatto della presenza studentesca, passata da 106.000 presenze circa nella settimana 5-10/4 a oltre 154.000 nella settimana 12-17/4, si è evidenziato con un aumento notevole delle quarantene che sono passate da 1210 fra gli studenti e 425 nel personale scolastico della prima settimana, alle 2952 fra gli studenti e 748 nel personale scolastico della seconda settimana successiva al week end pasquale.

L'incremento complessivo dei provvedimenti di quarantena ammonta pertanto a 2065 tra la prima e la seconda settimana.

"La Regione Puglia – dichiarano gli assessori Pier Luigi Lopalco e Sebestiano Leo – ha disposto con ordinanza che le Istituzioni Scolastiche comunichino, ogni lunedì della settimana, all'Ufficio Scolastico Regionale e al Dipartimento della Salute attraverso un'apposita piattaforma, il numero degli studenti e del personale scolastico positivo al Covid19 o in quarantena, nonché tutti i provvedimenti di sospensione dell'attività didattica adottati a causa dell'emergenza Covid. Ringraziamo le scuole per questo importante lavoro che ogni settimana ci consente di disporre di dati aggiornati, puntuali e utilissimi ai fini delle analisi epidemiologiche e le famiglie che da sempre esprimono grande collaborazione".
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Scuola, stabilite le misure anti-Covid per il rientro: i dettagli Scuola, stabilite le misure anti-Covid per il rientro: i dettagli Ecco come studenti, docenti e personale Ata cominceranno il nuovo anno. Novità sulle mascherine
Quarta dose di vaccino, quando effettuarla dopo il contagio? Quarta dose di vaccino, quando effettuarla dopo il contagio? Le indicazioni in una circolare del ministero della salute
Covid e vacanze, che succede alla prenotazione con test positivo prima della partenza? Covid e vacanze, che succede alla prenotazione con test positivo prima della partenza? Le informazioni fornite dal Centro europeo consumatori
Minervino, ecco dove e quando effettuare la vaccinazione anti-Covid Minervino, ecco dove e quando effettuare la vaccinazione anti-Covid Una sede attualmente attiva in città
Covid, le novità introdotte dal Governo sull'uso della mascherina Covid, le novità introdotte dal Governo sull'uso della mascherina Alcuni stop e nuove proroghe fino a settembre: i dettagli
Campagna vaccinale, i dati aggiornati nella Bat Campagna vaccinale, i dati aggiornati nella Bat Solo il 57% dei cittadini minervinesi ha ricevuto anche la terza dose
Covid, nuove regole per il mondo della scuola: tutte le novità Covid, nuove regole per il mondo della scuola: tutte le novità Didattica a distanza solo per gli studenti positivi
Emergenza Covid, tante le novità: cosa cambia dall'1 aprile Emergenza Covid, tante le novità: cosa cambia dall'1 aprile Niente più colori delle regioni e graduale superamento del Green pass
© 2001-2022 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.