Pedala Dritto. <span>Foto Pedala Dritto</span>
Pedala Dritto. Foto Pedala Dritto
Turismo

Pedala Dritto, parte da Minervino Murge il viaggio nella "Bellezza Umana" di Puglia

Inizia oggi il progetto di cicloturismo a tappe

Il progetto di Pedala Dritto, per la sua seconda estate in sella alla due ruote alla scoperta delle realtà italiane che ogni giorno lavorano per il rispetto dei diritti di ciascun individuo, parte da Minervino Murge per il suo itinerario "Bellezza Umana" che percorrerà tutta la Puglia fino al Salento.

Pedala Diritto nasce da un'idea di Vincenza Laccisaglia, originaria di Minervino, e Ilaria Bianchi, due amanti del viaggio che credono nel rispetto dei diritti umani e nella bellezza dell'umanità, idealiste e curiose estimatrici delle culture locali e delle tradizioni popolari.

Viaggiando in bici si propongono di creare momenti di condivisione sia durante il percorso che nelle singole tappe, documentando in tempo reale le esperienze attraverso i canali social e il blog per far conoscere la bellezza, la natura, le emozioni, gli incontri, i visi, le storie.

Il progetto punta anche a promuovere il turismo sostenibile, spostandosi con mezzi di trasporto che rispettano l'ambiente, la bici o, all'occorrenza, con il treno, credendo nella possibilità di investire sul futuro attraverso il viaggio, pensato come opportunità per incontrare persone oltre che visitare monumenti, come mezzo con un forte potenziale aggregativo e relazionale.

Nell'agosto 2019 le due protagoniste di Pedala Dritto hanno fatto il primo cicloviaggio da Torino a Riace, mentre quest'anno il cicloviaggio "Bellezza Umana" in Puglia parte da Minervino Murge per poi far tappa a Barletta, Palombaio, Fasano, Brindisi, Otranto e Santa Maria di Leuca.

L'itinerario inizia oggi, 8 agosto, e riparte dalla terra, dalle radici, dalle grotte, dalle origini di una delle sue ideatrici, Vincenza, per presentare la bellezza delle colline che hanno ispirato il progetto, le viste sconfinate in cui perdersi, la presenza confortante del Vulture sullo sfondo e, soprattutto, i minervinesi con cui ritrovarsi.

L'appuntamento è per questo pomeriggio con il ritrovo alle 18.00 in Piazza Bovio e cammino sul sentiero che congiunge il Borgo storico Scesciola alla Grotta di San Michele, per poi procedere alla visita guidata della Grotta alle 18.30.

L'iniziativa è supportata dall'amministrazione e vedrà la presenza del sindaco Lalla Mancini, mentre durante il cammino le associazioni Lav e Umana Dimora presenteranno il territorio e le attività da loro svolte.

L'evento si svolgerà all'aperto e saranno osservate le norme in materia di prevenzione Covid. Per l'ingresso in grotta sarà necessario indossare la mascherina.
  • Cicloturismo
Altri contenuti a tema
Minervino Murge unica tappa pugliese della Mtb South Experience Minervino Murge unica tappa pugliese della Mtb South Experience Atteso per maggio l'evento cicloturistico del fuoristrada
© 2001-2021 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.