incendio boschivo
incendio boschivo
Territorio

Nuovo piano AIB per il Parco dell'Alta Murgia

Veronico: «Pianificate le attività di prevenzione degli incendi»

È stato adottato il Piano Anti Incendi Boschivi (A.I.B.) del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, il quale ha come obiettivo quello di prevenire i possibili incendi nel contesto forestale dell'Alta Murgia; questo provvedimento ha valenza fino al 2018.

Gli incendi boschivi costituiscono la causa principale della regressione e, in alcuni casi, della scomparsa della vegetazione forestale in tutta l'area mediterranea, ecco perchè assumono spesso un carattere catastrofico; Fondamentali sono le condizioni climatiche che si verificano nella stagione estiva.

In questo contesto assume sempre maggiore importanza, soprattutto nelle aree naturali protette, il ruolo della pianificazione al fine di favorire un passaggio da una politica di gestione delle emergenze ad una politica di gestione delle risorse forestali con obiettivi raggiungibili nel medio e lungo periodo.

Il contesto murgiano è fortemente caratterizzato dalla presenza di terreni stepposi, coltivazioni dei cereali, uliveti e vigneti. I boschi spontanei, spesso espressioni residuali di complessi un tempo più estesi, sono caratterizzati dalla presenza di ampie radure in cui si accumulano nella stagione calda grandi quantità di materiale erbaceo secco che rappresenta potenzialmente un combustibile altamente infiammabile. «Le attività del piano AIB – ha dichiarato il Presidente Cesare Veronico – rappresentano un importante strumento di gestione per prevenire disastri che spesso sono generati da comportamenti criminali dell'uomo. Un dato, però, va sottolineato: il ruolo dei volontari che gestiscono i presidi di avvistamento nei mesi più caldi e che spesso sono stati decisivi, assieme agli uomini del Corpo Forestale dello Stato e dell'ARIF per salvare il nostro Parco , le sue risorse naturali e chi lo abita».
Il piano, redatto da Fo.rest.med con il coordinamento della Dott.ssa Chiara Mattia per l'Ente Parco, è stato inviato per l'approvazione al Ministero per l'Ambiente, costituisce un'apposita sezione del più ampio piano regionale AIB.
  • ambiente
  • parco nazionale alta murgia
  • cesare veronico
Altri contenuti a tema
Il Parco dell'Alta Murgia ufficialmente candidato a Geoparco Mondiale Unesco Il Parco dell'Alta Murgia ufficialmente candidato a Geoparco Mondiale Unesco Candidatura sostenuta da Giunta regionale e dai 13 Comuni con la firma della "Carta dell’Alta Murgia"
Arif, volontari ed Esercito liberano il Parco dell'Alta Murgia dagli pneumatici abbandonati Arif, volontari ed Esercito liberano il Parco dell'Alta Murgia dagli pneumatici abbandonati Rimosse oltre 40 tonnellate di gomme: saranno smaltite nell'azienda Corgom
Carta Europea del Turismo Sostenibile, la fase 2 presentata a Minervino Murge Carta Europea del Turismo Sostenibile, la fase 2 presentata a Minervino Murge Appuntamento a Masseria Barbera il 23 novembre
Il Parco dell'Alta Murgia presenta “Il vademecum dell’escursionista” Il Parco dell'Alta Murgia presenta “Il vademecum dell’escursionista” Quindici regole per affrontare al sicuro la natura del Parco
Lotta agli incendi boschivi, il Parco dell'Alta Murgia ha finalmente il suo piano di prevenzione Lotta agli incendi boschivi, il Parco dell'Alta Murgia ha finalmente il suo piano di prevenzione Ridotto drasticamente nell'ultimo anno il numero degli ettari bruciati
“Raccogli rifiuti. Semina civiltà”, la campagna ambientale del Parco dell’Alta Murgia “Raccogli rifiuti. Semina civiltà”, la campagna ambientale del Parco dell’Alta Murgia Tra le iniziative appuntamento anche a Minervino Murge domenica 24 ottobre
Emergenza cinghiali, il Parco dell’Alta Murgia approva i criteri per l’indennizzo danni Emergenza cinghiali, il Parco dell’Alta Murgia approva i criteri per l’indennizzo danni Dopo un ampio confronto con le associazioni agricole
Il Parco Nazionale dell'Alta Murgia si candida ad essere patrimonio UNESCO Il Parco Nazionale dell'Alta Murgia si candida ad essere patrimonio UNESCO L'intervista esclusiva col presidente Francesco Tarantini
© 2001-2021 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.