Assistenza
Assistenza
Attualità

L'avviso pubblico per l'ammissione al Servizio Assistenza Domiciliare

Gli interventi offerti, i requisiti di ammissione e la domanda da presentare

Elezioni Regionali 2020
È stato pubblicato l'avviso pubblico per l'individuazione di aspiranti beneficiari al Servizio di assistenza domiciliare (SAD) residenti nei Comuni di Canosa di Puglia, Minervino Murge e Spinazzola, per l'anno 2020/2021. Il servizio è alternativo e non aggiuntivo al servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI).

Il servizio SAD mira a favorire la permanenza del soggetto nel proprio ambiente di vita sociale e familiare; evitare il fenomeno del ricovero improprio, favorendo anche le dimissioni precoci in
collaborazione con le famiglie e/o i care giver in generale; consentire una soddisfacente vita di relazione attraverso un complesso di prestazioni socio-assistenziali; offrire aiuto alla persona nello svolgimento delle normali attività quotidiane; prestazioni di aiuto alle famiglie che assumono compiti di accoglienza e di cura di anziani e diversamente abili fisici, psichici e sensoriali, di altre persone in difficoltà.

Le prestazioni, da erogare sulla base del piano assistenziale individuale (P.A.I.), devono soddisfare la necessità del richiedente per il tempo indispensabile a superare le condizioni che hanno
determinato lo stato di bisogno. L'intervento è dunque mirato alla massima attivazione delle capacità potenziali residue della persona assistita o del nucleo familiare, al fine di evitare che le prestazioni si sostituiscano ad attività che gli interessati sono in grado di svolgere direttamente o con l'aiuto dei familiari o altri care giver.

Il Servizio ha durata di un anno dalla data di attivazione e fino a pubblicazione di nuovo Avviso Pubblico e non potrà essere erogato per un monte ore superiore a n. 9 ore settimanali per ciascun nucleo preso in carico. L'attribuzione del monte ore settimanale per ciascuna istanza ammissibile e la durata del servizio sono assegnati a seguito di valutazione a cura dell'Unità di Valutazione di Ambito che opera quale commissione tecnica.

Sono destinatari del SAD:
• anziani parzialmente autosufficienti, con difficoltà di ordine relazionale, sociale o in stato di isolamento;
• disabili adulti;
• soggetti con temporanea inabilità privi di rete familiare;
• nuclei familiari con minori, anziani o disabili in temporanea difficoltà per eccezionali eventi (malattia, temporanea inabilità, decesso di un componente di riferimento, ecc…).

Possono presentare domanda di accesso al Servizio SAD i nuclei familiari, anche mono-personali, residenti in uno dei Comuni dell'Ambito Territoriale di Canosa di Puglia in cui siano presenti
componenti con le caratteristiche di cui al precedente art. 2.

Il Servizio SAD prevede interventi socio-assistenziali secondo quanto definito dal Piano di Assistenza Individuale, nel rispetto del capitolato d'appalto e, tra gli altri, in particolare:

• aiuto e coinvolgimento per il governo della casa;
• aiuti atti a favorire e/o mantenere l'autosufficienza nell'attività giornaliera;
• prestazioni igienico-sanitarie di semplice attuazione;
• prestazioni di segretariato sociale;
• interventi volti a favorire la vita di relazione.

Il Servizio SAD viene erogato da ditta appaltatrice, tramite figure professionali di assistenza alla persona.

Criteri di valutazione
L'Unità di Valutazione di Ambito provvede a redigere apposita graduatoria di accesso dei richiedenti al Servizio applicando i seguenti criteri di selezione:

• valutazione della composizione del nucleo familiare;
• disponibilità di una rete parentale a prestare assistenza;
• ordine crescente di reddito ISEE del richiedente.

Presentazione della domanda
La domanda di accesso (disponibile sul sito del Comune e scaricabile in calce insieme al bando) al Servizio di Assistenza Domiciliare dovrà essere compilata in ogni sua parte utilizzando il modulo allegato al presente Avviso Pubblico e disponibile sul sito internet www.pianosocialedizonacanosa.it, entro e non oltre il giorno 21/08/2020, consegnandola presso la Porta Unica di Accesso (P.U.A.), sita in Canosa di Puglia presso il Presidio Ospedaliero D.S.S. n. 3– ASL BT o presso i Punti Informativi Territoriali (P.I.T.) presenti presso i Servizi Sociali del proprio Comune di residenza.

Tali Uffici trasmetteranno le domande pervenute nel termine poc'anzi indicato all'Ufficio di Piano per l'espletamento dell'istruttoria.

Altresì, sempre entro il termine perentorio del 21/08/2020, la domanda di accesso al Servizio di Assistenza Domiciliare potrà essere inoltrata a mezzo pec all'indirizzo pdz@pec.comune.canosa.bt.it, specificando nell'oggetto "Domanda di accesso al Servizio di Assistenza Domiciliare Anno 2020/2021; - a mezzo raccomandata A/R indirizzata all'Ufficio di Piano del Comune di Canosa di Puglia –Via Giovanni Bovio, 3 – 76012 Canosa di Puglia (BT).

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è previsto e fissato per il giorno 21/08/2020.
  • Piano sociale di zona
© 2001-2020 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.