Spesa a domicilio
Spesa a domicilio
Attualità

Covid e alimentazione, 4 pugliesi su 10 in sovrappeso dopo la quarantena

Campagna Coldiretti per un cambio di rotta delle abitudini di consumo

Oltre 4 pugliesi su 10 sono in sovrappeso a causa del Covid, tra lo smart working, le limitazioni imposte dal lockdown e la maggiore tendenza a dedicarsi alla cucina, per questo è corsa agli acquisti dai contadini di prodotti salubri e vegan con un aumento del 25% per le verdure e del 30% per la frutta di stagione nei mercati contadini. È quanto emerge da una analisi di Coldiretti Puglia condotta nella rete di fattorie e mercati di Campagna Amica e su dati Crea, il Centro di ricerca alimenti e nutrizione, diffusa in occasione dell'Obesity Day 2020 che si celebra in tutto il mondo il 10 ottobre in piena pandemia con il varo di nuove misure restrittive.

La pandemia ha imposto un cambiamento radicale delle abitudini di vita e di consumo – sottolinea Coldiretti - che ha avuto effetto anche sulla bilancia, dove la tendenza a mangiare di più, spinta dal maggior tempo trascorso fra le mura di casa, non è stata compensata da una adeguata attività fisica.

"La ricerca sta dimostrando che stare in una zona di equilibrio attraverso la sana e corretta alimentazione crea le condizioni per ammalarsi di meno e soprattutto di curarsi meglio. Secondo i dati AIRC in Puglia è stato superato il 58% delle cure per tutti i tumori a 5 anni, un dato incredibile se si considera che negli anni '90 la percentuale si attestava sul 30/35% anche grazie ad un regime sano nell'alimentazione e con la dieta mediterranea e il cibo a KM0", afferma Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.

La situazione peggiora per le persone obese – continua la Coldiretti -, soprattutto per quelle collocate in smart working e in cassa integrazione, che nel 54% dei casi ha registrato un aumento medio di peso di ben 4 chilogrammi, secondo una ricerca della Fondazione Adi dell'Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica. Soprattutto per questa fascia di popolazione il "lavoro agile" ha favorito l'adozione di comportamenti poco salutari, come mangiare scorrettamente e diminuire l'attività fisica. Ma l'aumento di peso è legato – nota la Coldiretti - anche alla maggiore tendenza a cucinare per sé e per i familiari, con lo smart working che ha spostato fra le mura domestiche tutti gli intervalli del tradizionale orario di lavoro con la necessità di organizzarsi a casa per i pasti e magari anche per gli aperitivi di fine giornata. Il risultato è un aumento di 10 miliardi di euro della spesa alimentare nelle case degli italiani nel 2020, secondo una analisi Coldiretti su dati Ismea.

Numerosi i progetti che vedono coinvolti Coldiretti, il Servizio Consumatori della Regione Puglia e l'Istituto Pugliese per il consumo, utili a formare e informare i consumatori sulle proprietà benefiche dei prodotti agroalimentari a KM0 che tutelano la salute e anche l'ambiente.

L'idea dei Mercati contadini di Campagna Amica nasce proprio dall'esigenza di far incontrare i produttori e i consumatori in un mercato senza alcuna intermediazione al fine di calmierare i prezzi e creare maggiore potere di acquisto a beneficio dei consumatori che grazie alla vendita diretta hanno garanzia della sicurezza sull'origine, della qualità e del prezzo.

L'obiettivo di Coldiretti e Campagna Amica è 'culturale' e consiste nel tentativo di cambiare abitudini di consumo sbagliate che si sono diffuse ovunque, formando consumatori consapevoli sui principi della sana alimentazione e della stagionalità dei prodotti.
  • coldiretti puglia
Altri contenuti a tema
Festa della Mamma, dall'Azalea AIRC ai cuori solidali di Coldiretti Festa della Mamma, dall'Azalea AIRC ai cuori solidali di Coldiretti I pugliesi prediligono l'omaggio floreale ma il 19% dei cittadini è pressato dalla crisi da Covid
200mila poveri in Puglia, la stima di Coldiretti: «Necessario sostegno pubblico e solidarietà» 200mila poveri in Puglia, la stima di Coldiretti: «Necessario sostegno pubblico e solidarietà» Importante stanziamento di 500milioni del DL Sostegni per far fronte all'emergenza causata anche dal covid
Invasione di olio straniero in Puglia, «È SOS qualità» Invasione di olio straniero in Puglia, «È SOS qualità» Dai dati dell'Ispettorato del Ministero all'analisi di Coldiretti
Primo maggio, in fumo gite e scampagnate. Crack per ristorazione e agriturismo Primo maggio, in fumo gite e scampagnate. Crack per ristorazione e agriturismo Pesanti gli effetti della zona arancione sulle attività economiche
Crollo del consumo di vino pugliese, raggiunto il minimo storico Crollo del consumo di vino pugliese, raggiunto il minimo storico Calo delle esportazioni per effetto Covid
Cibi stranieri in Puglia, Coldiretti: «Troppi pesticidi, pericolo per la salute» Cibi stranieri in Puglia, Coldiretti: «Troppi pesticidi, pericolo per la salute» L'analisi sui prodotti agroalimentari importati e l'importanza di sostenere il Made in Italy
Al via l'esonero contributivo per imprese agricole, la misura dell'INPS Al via l'esonero contributivo per imprese agricole, la misura dell'INPS Coldiretti: «Intervento fortemente voluto a fronte degli effetti dell'emergenza covid»
I ritardi sui vaccini costano 20milioni di mancati consumi per l'agroalimentare I ritardi sui vaccini costano 20milioni di mancati consumi per l'agroalimentare Coldiretti disponibile a collaborare per accelerare vaccinazioni nelle aree rurali
© 2001-2021 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.