Sabino Zinni
Sabino Zinni
Politica

Nuovo ospedale di Andria e della Bat, Zinni (ESP): "Adesso c'è l'autorizzazione della giunta regionale"

Dimensionamento ed i tempi di realizzazione. "Chiedo piena collaborazione da parte delle diverse forze politiche"

"La Giunta Regionale ha autorizzato il nuovo ospedale di Andria". È il consigliere regionale Sabino Zinni (Emiliano Sindaco di Puglia) a farlo sapere spiegando che "ben 290 milioni destinati all'edilizia sanitaria verranno utilizzati per avviare quattro progetti: il nuovo ospedale del Sud Salento, il nuovo ospedale della Bat da realizzarsi ad Andria, e 2 interventi sul Riuniti di Foggia".

"Sono molto soddisfatto perché ormai c'è la ragionevole certezza che l'ospedale si farà, come ho sempre sostenuto fin da tempi non sospetti. Ed è un ospedale importante perché servirà tutta la Bat, risarcendo la provincia anche dei sacrifici sostenuti a seguito del Piano di Riordino" continua il consigliere.

"Per fare il punto della situazione provo a rispondere alle domande più frequenti sull'argomento. L'ospedale sorgerà in contrada Macchia di Rose. Il suo costo previsto è di 138 milioni di euro, mentre i posti che conterrà sono 386. Per quanto riguarda l'iter amministrativo: al momento abbiamo uno studio di prefattibilità. Questo ha permesso di inserire il nuovo ospedale nell'accordo stralcio (ossia un accordo per problemi improrogabili) che è stato consegnato al Ministero della Salute. Proprio al Ministero adesso dovranno definire il progetto nei particolari e quindi dare il via. Circa i tempi possiamo solo dire che se a Roma riescono a fissare tutto entro l'anno, poi per la realizzazione ci vorranno 6 o 7 anni. Non sembri un tempo particolarmente lungo, perché ciò che si vuole realizzare è qualcosa davvero di grande portata".

"A proposito di questo - conclude Zinni - come faccio ormai da tempo quando parlo della questione, chiedo che ci sia piena collaborazione da parte delle diverse forze politiche, nonostante il colore diverso. Ciò è adesso importante più che mai visti i governi di segno opposto a livello regionale e nazionale. Questa del nuovo ospedale è come una strana partita in cui squadre solitamente nemiche, devono invece passarsi la palla, e giocare fianco a fianco in vista di un obiettivo comune: quello di far vincere il territorio. Capisco che sia una situazione insolita, ma bisogna farci i conti e non cedere alle tentazioni di boicottaggio, altrimenti gli elettori che rappresentiamo non ce lo perdonerebbero".
  • Regione Puglia
  • sanità
  • Sabino Zinni
Altri contenuti a tema
Chiude il punto di primo intervento di Minervino Murge Chiude il punto di primo intervento di Minervino Murge Delibera operativa dal 1 luglio
«Pochi medici e infermieri», i sindacati lanciano l'allarme «Pochi medici e infermieri», i sindacati lanciano l'allarme Nei prossimi 6 anni 1600 medici lasceranno gli ospedali pugliesi
Sanità, Marmo: «Sesta provincia in gravissimo affanno» Sanità, Marmo: «Sesta provincia in gravissimo affanno» A Minervino Murge, che conta 8mila abitanti, sono stati assegnati 20 posti letto
Primo Maggio e lavoro: stabilizzazione per circa 140 lavoratori della Sanitàservice nella Asl/Bt Primo Maggio e lavoro: stabilizzazione per circa 140 lavoratori della Sanitàservice nella Asl/Bt "L'importante obiettivo raggiunto, grazie alla serietà delle Istituzioni regionali e dell'Asl/Bt nonché all'impegno della FP Cgil Puglia e Bat"
Liste di attesa in sanità, la ASL BAT al lavoro per ridefinire i processi Liste di attesa in sanità, la ASL BAT al lavoro per ridefinire i processi Delle Donne: «Siamo consapevoli delle difficoltà ma la nostra attenzione è massima»
Rapporto tumori BAT, il comune coi rischi relativi più alti è Minervino Murge Rapporto tumori BAT, il comune coi rischi relativi più alti è Minervino Murge Presentato il lavoro di statistica della ASL BAT
Stabilizzazione personale, buone notizie per i lavoratori della Asl Bt Stabilizzazione personale, buone notizie per i lavoratori della Asl Bt Fp Cgil Puglia esprime grande soddisfazione
Strutture sanitarie, Mennea: "A Minervino funzionano ma c'è da migliorare" Strutture sanitarie, Mennea: "A Minervino funzionano ma c'è da migliorare" Concluso il tour con il consigliere Santorsola
© 2001-2019 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.