La robotica diventa flessibile ed approda per prima in Italia nella Asl/Bt
La robotica diventa flessibile ed approda per prima in Italia nella Asl/Bt
Attualità

Lavoro: la Asl Bt a caccia di camici bianchi, oltre 100 avvisi di mobilità

Il 22 marzo è avvenuta la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale

La Asl di Barletta Andria Trani ha bisogno di medici ed è infatti stato pubblicato un elenco di avvisi di mobilità regionale ed extra-regionale per la copertura di 103 posti per camici bianchi specializzati nelle diverse discipline e di altre 29 figure sanitarie non mediche.

A darne notizia l'emittente locale Amica9 Tv in cui, in un intervista a Giulio Schito, Direttore amministrativo degli uffici di via Fornaci si apprende che nello scorso mese di febbraio l'avviso è stato già pubblicato sul BURP -Bollettino della Regione Puglia-, il 22 marzo è arrivato sulle pagine nella Gazzetta Ufficiale. L'auspicio dell'azienda è che arrivino tante richieste al fine di poter implementare le unità che già lavorano nelle strutture del territorio con delle difficoltà non indifferenti. "Così - spiega Schito - riusciremo a fornire un servizio adeguato agli standard stabiliti".

In un po tutte le discipline c'è carenza di personale ma questa non è solo una questione che riguarda la Asl Bat: è infatti notizia delle ultime ore il fatto che il Veneto autorizzi l'assunzione di medici in pensione con contratti a tempo determinato per garantire livelli essenziali assistenza.

Naturalmente, se con le mobilità non si dovesse riuscire a coprire l'intero fabbisogno sarà bandito un concorsone pubblico per tutte le altre figure mediche che serviranno.

Ma vediamo più nel dettaglio l'avviso pubblico dell'Asl/Bt - pubblicato sulla G.U. n.23 del 22-03-2019-, per colloquio e titoli, di mobilita' regionale ed interregionale, per la copertura a tempo indeterminato di: dirigenza medica: disciplina di anatomia patologica - tre posti; disciplina di chirurgia generale - tre posti; disciplina di chirurgia plastica - un posto; disciplina di ematologia - cinque posti; disciplina di endocrinologia - tre posti; disciplina di malattie infettive - un posto; disciplina di psichiatria/farmacologia e tossicologia clinica/organizzazione dei servizi sanitari di base - due posti (per fabbisogno Dipartimento dipendenze); disciplina di medicina legale - due posti; disciplina di nefrologia - tre posti; disciplina di neonatologia - un posto; disciplina di neurochirurgia - tre posti; disciplina di neurologia - due posti; disciplina di neuropsichiatria infantile - cinque posti; disciplina di oftalmologia - due posti; disciplina di ortopedia e traumatologia - cinque posti; disciplina di ostetricia e ginecologia - sei posti; disciplina di psichiatria - quattro posti; disciplina di radiodiagnostica - nove posti; disciplina di medicina fisica e riabilitazione - un posto; disciplina di medicina trasfusionale - quattro posti; disciplina di medicina del lavoro e sicurezza degli ambienti di lavoro - tre posti; disciplina di anestesia e rianimazione - trentuno posti; disciplina di urologia - un posto; dirigenza medica con specifiche competenze: disciplina di chirurgia generale - due posti, con competenza in chirurgia oncologica; disciplina di otorinolaringoiatria - un posto, con competenza in chirurgia ricostruttiva della testa e del collo e competenze in chirurgia dell'orecchio interno e base cranica; dirigenza sanitaria: dirigente biologo - disciplina di patologia clinica - sei posti; dirigente farmacista - disciplina di farmacia ospedaliera e/o farmaceutica territoriale - nove posti; dirigente fisico - disciplina di fisica sanitaria - tre posti; dirigente psicologo - disciplina di psicologia - undici posti. Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione ai succitati avvisi, redatte secondo quanto stabilito dal bando, scade il trentesimo giorno successivo a quello della data di pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».

Il testo integrale dei succitati bandi, con l'indicazione dei requisiti e delle modalità di partecipazione agli avvisi pubblici, sono pubblicati nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 15 del 7 febbraio 2019.

Per ulteriori informazioni gli aspiranti potranno rivolgersi all'area gestione personale - U.O.S.V.D. «Assunzioni-mobilità-concorsi/Personale convenzionato/Strutture accreditate», nella sede di Andria, 76123 - via Fornaci, 201 - tel. 0883/299752 - 443, dalle ore 11,30 alle ore 13,00 nei giorni di lunedi' e venerdi', oppure potranno consultare il sito internet: http://www.aslbat.it/ - sezione «concorsi ed avvisi».
  • asl BAT
Altri contenuti a tema
La Asl BAT alla ricerca di medici per rinforzare i reparti La Asl BAT alla ricerca di medici per rinforzare i reparti Bandito il concorso per 28 posti
Opi: «L'Asl Bt non riconosce il valore della professione infermieristica» Opi: «L'Asl Bt non riconosce il valore della professione infermieristica» Il presidente Papagni chiede la modifica della delibera con il ripristino del dipartimento delle professioni sanitarie
Un concorso fotografico per l'Hospice di Minervino Murge Un concorso fotografico per l'Hospice di Minervino Murge Tutte le informazioni utili
Nel segno della prevenzione il Campus 3S conquista anche a Minervino Murge Nel segno della prevenzione il Campus 3S conquista anche a Minervino Murge L'evento è patrocinato dal Comune di Minervino M., dalla Asl/Bt e dall'Ordine delle Professioni Infermieristiche della Bat
Primo Maggio e lavoro: stabilizzazione per circa 140 lavoratori della Sanitàservice nella Asl/Bt Primo Maggio e lavoro: stabilizzazione per circa 140 lavoratori della Sanitàservice nella Asl/Bt "L'importante obiettivo raggiunto, grazie alla serietà delle Istituzioni regionali e dell'Asl/Bt nonché all'impegno della FP Cgil Puglia e Bat"
L'Ordine delle Professioni Infermieristiche della Bat incontra il Dg della Asl/Bt, Delle Donne L'Ordine delle Professioni Infermieristiche della Bat incontra il Dg della Asl/Bt, Delle Donne Si è convenuta, tra l'altro, la necessità di rivedere il fabbisogno di personale infermieristico
Assegni di cura: riconosciuti i primi contributi economici per 199mila euro Assegni di cura: riconosciuti i primi contributi economici per 199mila euro Prima tranche di contributi per 3 milioni di euro
Continua l'agitazione degli infermieri "in scadenza", protesta in Prefettura Continua l'agitazione degli infermieri "in scadenza", protesta in Prefettura Domani sit-in a partire dalle 10
© 2001-2019 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.