Cimitero Minervino Murge
Cimitero Minervino Murge
Vita di città

I funerali del cittadino rumeno non saranno pagati dalla collettività

L'impresa funebre rinuncia al compenso: «Atto di doverosa umanità»

«Un atto di doverosa umanità». L'impresa funebre I.F.M di Minervino Murge definisce così la scelta di rinunciare al compenso per i servizi funebri e la tumulazione del cittadino di nazionalità rumena rinvenuto cadavere in un casolare di campagna lo scorso 27 febbraio.

L'uomo, noto alle forze dell'ordine, lavorava come pastore per conto di una azienda agricola e viveva nel casolare in una situazione fatiscente. Da alcuni giorni non si avevano notizie di lui, così i Carabinieri si recarono nel luogo dove sapevano vivesse e lì ritrovarono il suo corpo senza vita.

L'azienda che ha provveduto al trasporto funebre e alla tumulazione ha ritenuto che l'amministrazione pubblica non dovesse sostenere le spese, accollandosi l'onere di tutte le attività.
  • cimitero cittadino
Altri contenuti a tema
Nuova utenza telefonica per il Cimitero Nuova utenza telefonica per il Cimitero Dismessa la linea fissa da giovedì 19 maggio
Scadenza utenze lampade votive. Scadenza utenze lampade votive. Il termine ultimo è il 31 Agosto 2015.
© 2001-2019 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.