Manifestazione Asl Bat
Manifestazione Asl Bat
Territorio

Contratto fino al 31 ottobre: scatta la protesta degli infermieri

Sit in davanti alla sede della Asl Bat

Potrebbero perdere il lavoro tra 48 ore e finire così la loro esperienza di precari. Per 120 infermieri della Asl Bat questo uno degli scenari possibili se non si corre subito ai ripari. Il loro contratto scade il 31 ottobre.

La rabbia e la delusione sono sfociate oggi in un sit in davanti alla sede dell'azienda sanitaria in via Fornaci ad Andria indetto dal sindacato di categoria Nursing Up, ma già da oggi tutte le altre sigle sindacali, confederali ed autonome hanno decretato lo stato di agitazione e mercoledì 31 ottobre, sarà attuato un sit-in di protesta ancora una volta sotto la direzione generale della Asl/Bt, in via Fornaci ad Andria

Animi tesi, maschere bianche, manifesti a lutto e cappi al collo per spiegare plasticamente una drammatica situazione che vede coinvolti quasi 120 infermieri, tutti impegnati in strutture e reparti della Asl/Bt.

Ripetutamente questa mattina è stato chiesto l'intervento risolutore del governatore Emiliano, per dirimere una vertenza lavorativa molto delicato oltremodo spinosa.
Secondo quanto sostenuto dai lavoratori già nei giorni scorsi erano arrivate delle precise rassicurazioni circa il proseguimento dell'attività lavorativa, assenso incartato in ben due deliberazioni di proroga, la prima di tre mesi e poi una seconda che riduceva il proseguimento a 60 giorni.

Purtroppo è arrivata qualche giorno il reset, con il quale, la Asl/Bt comunicava l'annullamento definitivo della proroga e quindi alcuna possibilità di rinnovo per gli infermieri precari.

Inutile dire che adesso, queste ultime 48 ore sono di trepidante attesa per una possibile svolta della vicenda che possa consentire il proseguimento di questi contratti di lavoro infermieristico.
  • asl BAT
Altri contenuti a tema
Stabilizzazioni Asl Bat, (Fp Cgil): “Che fine fanno per gli operatori rimasti fuori?” Stabilizzazioni Asl Bat, (Fp Cgil): “Che fine fanno per gli operatori rimasti fuori?” Nella Bat ci sarebbe un esubero di 160 infermieri. Preoccupazione da parte della segreteria provinciale
Asl/Bt: tempi brevi per il potenziamento del servizio Cup su tutto il proprio territorio Asl/Bt: tempi brevi per il potenziamento del servizio Cup su tutto il proprio territorio Il Dg Delle Donne assicura tempi rapidi per offrire alla cittadinanza un sistema di prenotazione sempre più efficiente
Sanità, un futuro più sereno per 103 dipendenti Asl. Le "storie" dei precari "storici" Sanità, un futuro più sereno per 103 dipendenti Asl. Le "storie" dei precari "storici" «Una giornata di festa» dichiara il presidente della regione Emiliano
Stabilità per i lavoratori Asl, felice la senatrice di Barletta Messina Stabilità per i lavoratori Asl, felice la senatrice di Barletta Messina «Dopo tanti anni di lavoro precario, in tempi come questi la notizia è doppiamente importante»
Il personale precario della Asl BT firma il contratto a tempo indeterminato Il personale precario della Asl BT firma il contratto a tempo indeterminato La firma per 103 dipendenti domani nella sala riunioni del presidio ospedaliero "San Nicola Pellegrino" di Trani
Al via anche nella Bat la campagna antinfluenzale Al via anche nella Bat la campagna antinfluenzale Vaccino n. 1 al dott. Riccardo Matera, il direttore non si fa "influenzare"
Asl Bat: dal 13 novembre in 104 non saranno più precari Asl Bat: dal 13 novembre in 104 non saranno più precari Lo annuncia la Fp Cgil. Si tratta di personale in possesso dei requisiti previsti dalla riforma Madia
Asl Bat, proroga contratti: "Risultato possibile anche grazie alla disponibilità della Direzione Generale" Asl Bat, proroga contratti: "Risultato possibile anche grazie alla disponibilità della Direzione Generale" I sindacati revocano la manifestazione prevista per domani
© 2001-2018 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.