Cinghiale
Cinghiale
Associazioni

Cinghiali nelle campagne, le associazioni protestano a Montecitorio

Domani la manifestazione per chiedere interventi urgenti

Non è mai stato così alto in Italia l'allarme per l'invasione dei cinghiali e degli altri animali selvatici che distruggono i raccolti agricoli, sterminano greggi, assediano stalle, causano incidenti stradali nelle campagne ma anche all'interno dei centri urbani, dove razzolano tra i rifiuti con pericoli concreti per la salute e la sicurezza di agricoltori e cittadini.

Una minaccia che per la prima volta domani giovedì 7 novembre 2019 dalle 9.00 a Roma in piazza Montecitorio scatena la piu' grande protesta mai realizzata prima nella Capitale con un blitz di migliaia di agricoltori, allevatori, pastori da tutte le regioni oltre ai cittadini a partire dai Sindaci con i gonfaloni e ai rappresentanti dei sindacati Fai – Cisl e Uila Uil, dell'ambientalismo e delle associazioni dei consumatori come Symbola, Terranostra, Federparchi, Federconsumatori, Codacons, Adusbef, Centro Consumatori Italia, Apab e Legambiente che ha condiviso le preoccupazioni alla base dell'iniziativa. L'obiettivo è difendere il territorio, le case e il lavoro facendo conoscere gli inediti e drammatici numeri di un fenomeno esplosivo con le dolorose testimonianze di chi è stato personalmente colpito ed ha paura per l'incolumità della propria famiglia. Saranno presenti insieme al presidente della Coldiretti Ettore Prandini rappresentanti delle istituzioni e della politica a livello nazionale.

L'obiettivo degli agricoltori è denunciare, anche con eclatanti azioni dimostrative, una emergenza nazionale che sta provocando l'abbandono delle aree interne, problemi sociali, economici e ambientali con inevitabili riflessi sul paesaggio e sulle produzioni con le incursioni dei cinghiali che sono arrivati anche all'interno delle città minacciando la sicurezza delle persone.

Per l'occasione sarà presentato il primo Dossier Coldiretti/Ixe' su "Gli italiani assediati dai cinghiali", sui rischi per la sicurezza e la salute e le proposte concrete per garantire la sopravvivenza delle aziende agricole e la tranquillità dei cittadini, nel rispetto della natura.
  • cinghiali
Altri contenuti a tema
Cinghiali, la rabbia di Coldiretti: «Basta alibi, si abbattano» Cinghiali, la rabbia di Coldiretti: «Basta alibi, si abbattano» La nota dell'associazione di categoria
Cinghiali, cinque azioni per contenere l'emergenza Cinghiali, cinque azioni per contenere l'emergenza In campo il Parco dell'Alta Murgia, Anci, Federparchi, Ispra e Conferenza Stato Regioni
1 Cinghiali ghiotti di mandorle, razzia nelle campagne. Danni per 11 milioni di euro Cinghiali ghiotti di mandorle, razzia nelle campagne. Danni per 11 milioni di euro La denuncia di Coldiretti Bari - BAT
Parco Nazionale dell’Alta Murgia e ARIF insieme per la cattura dei cinghiali Parco Nazionale dell’Alta Murgia e ARIF insieme per la cattura dei cinghiali Firmata ieri mattina la convenzione, presso l'Azienda dell'ARIF "Cavone" a Spinazzola
Cinghiale investito e sgozzato sulla Murgia, il video su whatsapp Cinghiale investito e sgozzato sulla Murgia, il video su whatsapp La denuncia del Movimento Ambientalista Puglia: «Episodio barbaro»
Ancora un grave incidente stradale a causa dei cinghiali Ancora un grave incidente stradale a causa dei cinghiali E' accaduto sulla Corato Altamura, coinvolti degli ambulanti, una nota di Savino Montaruli
In Puglia come in Lombardia, via libera all'abbattimento dei cinghiali In Puglia come in Lombardia, via libera all'abbattimento dei cinghiali Lo chiede Coldiretti mentre cresce il malessere degli agricoltori
Giulietta distrutta a causa di un cinghiale, salvi gli occupanti dell'autovettura Giulietta distrutta a causa di un cinghiale, salvi gli occupanti dell'autovettura E' accaduto ieri nel primo pomeriggio sulla ss 170 direzione Castel del Monte
© 2001-2019 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.