Cacciatore
Cacciatore
Territorio

Caccia, in Puglia vietato cacciare sino al 24 ottobre

Lo ha definito una sentenza del Consiglio di Stato

«Da oggi in Puglia è vietato cacciare. Lo ha deciso con decreto d'urgenza il Consiglio di Stato, al quale ha fatto ricorso un'associazione ambientalista. Sarà così almeno fino al 24 ottobre, quando ci sarà l'udienza».

Ne danno notizia in una nota congiunta i consiglieri regionali pugliesi Giandiego Gatta (Forza Italia) e Renato Perrini (Direzione Italia).

«È necessario - dicono - che in Regione si insedi subito un tavolo di lavoro con il presidente Emiliano ed i responsabili degli uffici regionali per cercare di anticipare l'udienza al Consiglio di Stato, ed iniziare anche a programmare una sorta di risarcimento per i cacciatori: se non sono 68 le giornate garantite, e per le quali hanno pagato, è giusto che ottengano un risarcimento, o quantomeno una restituzione delle somme versate, in proporzione alle giornate di caccia non godute».
  • Caccia
Altri contenuti a tema
La Giunta regionale consente la ripresa dell'attività venatoria La Giunta regionale consente la ripresa dell'attività venatoria Giovedì la discussione in Consiglio di Stato
© 2001-2019 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.