terreno sequestrato
terreno sequestrato
Cronaca

Agricoltore minervinese denunciato dai Carabinieri Forestali

E' stato sequestrato un terreno di 40 mila mq per violazione della normativa ambientale

I militari della Stazione Carabinieri Parco di Andria hanno portato a termine una specifica attività d'indagine scaturita a seguito di ripetuti controlli su alcune zone del Parco Nazionale dell'Alta Murgia. Sotto osservazione la località "Grassi-Caterina-Castrovillari" ove i militari hanno verificato che alcune aree in origine coperte da vegetazione spontanea tipica delle Murge (pseudo steppa del mediterraneo), sono state di recente oggetto di trasformazioni attraverso dissodamento, scarificatura e frantumazione meccanica delle rocce calcarei. Su parte di tale ampia superficie è stato altresì realizzazione abusivamente di un giovane ciliegeto.

L'area è risultata molteplicemente vincolata sotto il profilo paesaggistico essendo oltre che Parco, anche Zona di Protezione Speciale, Sito di Importanza Comunitaria e area a vincolo idrogeologico, nonché ricompresa nelle tutele del Piano Paesaggistico Regionale. Nonostante la pregnante vincolistica ambientale, i lavori di trasformazione sono risultati sprovvisti dei prescritti titoli abilitativi contrastando così il divieto assoluto di trasformazione e distruzione di aree naturali pascolive categoricamente vietato dalle norme interne ed europee.

Per questo l'intera superficie, oltre 40mila mq è stata posta sotto sequestro e il proprietario originario di Minervino Murge, è stato deferito all'Autorità Giudiziaria di Trani.
terreno sequestrato dai Carabinieri forestaliterreno sequestrato dai Carabinieri forestali
  • parco nazionale alta murgia
  • carabinieri forestali
Altri contenuti a tema
1 Controlli dei Carabinieri Forestali nel PNAM, Troia: «il Parco è un “Ente certificato”» Controlli dei Carabinieri Forestali nel PNAM, Troia: «il Parco è un “Ente certificato”» Il plauso del presidente all'indomani dell'operazione svolta negli agriturismi
Parco Nazionale dell’Alta Murgia e ARIF insieme per la cattura dei cinghiali Parco Nazionale dell’Alta Murgia e ARIF insieme per la cattura dei cinghiali Firmata ieri mattina la convenzione, presso l'Azienda dell'ARIF "Cavone" a Spinazzola
Cattura dei cinghiali nel Parco Nazionale dell'Alta Murgia: presentazione del Piano di Gestione Cattura dei cinghiali nel Parco Nazionale dell'Alta Murgia: presentazione del Piano di Gestione Sono stati montati e già dislocati nel territorio del Parco, 6 "Corral", recinti per la cattura dei cinghiali la cui presenza è sempre più massiccia
Sagra del Fungo Cardoncello: al lavoro i Carabinieri Forestali, il bilancio delle attività nel territorio Sagra del Fungo Cardoncello: al lavoro i Carabinieri Forestali, il bilancio delle attività nel territorio Tre denunce e due quintali di prodotti sequestrati
Chiusa la quinta edizione del Festival della Ruralità Chiusa la quinta edizione del Festival della Ruralità Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia per i protagonisti del territorio
“Open connection ecosistema #AltaMurgia2020, la rete degli imprenditori Murgia Valley” “Open connection ecosistema #AltaMurgia2020, la rete degli imprenditori Murgia Valley” Appuntamento oggi, domenica 25 novembre ore 10,00 presso la Fiera di Gravina in Puglia (Ba)
Inaugurata la V edizione del Festival della Ruralità Inaugurata la V edizione del Festival della Ruralità A tagliare il nastro il presidente Cesare Troia
#AltaMurgia2020, al via il Festival della Ruralità anche nel ricordo di Marco e Jacopo #AltaMurgia2020, al via il Festival della Ruralità anche nel ricordo di Marco e Jacopo L'evento mira a promuovere il patrimonio rurale e culturale del territorio
© 2001-2018 MinervinoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MinervinoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.